Archivio mensile:aprile 2020

Installa anche tu un miniascensore nella tua abitazione. Scopri di più!

Published / by editor

AVP offre a tutta la clientela che desidera migliorare il proprio livello di mobilità varie soluzioni, tra cui miniascensori interni per appartamenti. Gli ascensori Brescia rappresentano ciò che fa per te se hai necessità di un elevatore che possa muoversi verticalmente nella tua abitazione e superare con grande facilità i dislivelli tra vari piani. Un ascensore di questo tipo, ad esempio nelle case unifamiliari, è in grado di collegare rapidamente e facilmente i diversi piani, facilitando i piccoli trasporti dalla cantina alla cucina. Questi ascensori rappresentano un buon rimedio per tutte quelle persone in casa con difficoltà di deambulazione che devono usare scale per muoversi da un piano all’altro.

Un miniascensore è piccolo ma capiente, costruito con materiali di alta qualità che garantiscono il trasporto sicuro della persona ed è considerato uno degli ausili per anziani e disabili più utili e comodi. Dotando la tua abitazione di un ascensore domestico potrai ottenere vantaggi a lungo termine per te e per la tua famiglia, godendo della libertà di stare a casa tua, eliminando le scale come difficoltà potenziale nel tuo futuro. Si tratta di prodotti versatili, attenti al design e di facile installazione, per agevolare il movimento verticale anche in spazi ristretti.

Dal punto di vista tecnologico, i miniascensori AVP sono all’avanguardia e rappresentano delle soluzioni estremamente pratiche e convenienti per collegare fra loro due diversi piani o dislivelli della casa. Oltre ad essere estremamente sicuri, sono in grado di integrarsi perfettamente negli spazi preesistenti, diventando elementi di pregio di una casa, degli spazi comuni condominiali, di un negozio, un ufficio, un ambulatorio. I miniascensori interni per appartamenti possono essere personalizzati, realizzati su misura, in grado di esaudire ogni necessità legata al trasporto verticale in ambito domestico. Questi ascensori Brescia aggiungono valore alla rivendita della tua casa, in particolare se sono stati installati al momento della costruzione iniziale.

Corsi di apprendistato, perché sono importanti

Published / by editor

Molti diversi settori di lavoro stanno ora scoprendo i vantaggi dell’apprendistato. Oltre all’aumento del numero di apprendisti, c’è stata anche una crescita dei tirocini. Questi includono collocamenti sul posto di lavoro di alta qualità, offrendo ai datori di lavoro la possibilità di offrire ai giovani una formazione iniziale per vedere se si adattano bene all’azienda. Ospitare un tirocinante può aiutarti a decidere se andare avanti e assumere la persona come apprendista, beneficiando dell’intero pacchetto di supporto disponibile per l’apprendistato.

I vantaggi dell’apprendistato per i datori di lavoro sono numerosi, tra cui:

Aumentare la produttività e la competitività

Esistono prove del fatto che l’impiego e la formazione di apprendisti può migliorare la produttività delle aziende, con ricerche recenti che dimostrano vantaggi sia a breve che a lungo termine. Oltre ad aumentare la produttività, gli apprendistati possono anche aiutare le aziende a competere nel mercato moderno. Nella ricerca del settore, il 77% dei datori di lavoro ha convenuto che l’assunzione di apprendisti ha contribuito a rendere le loro organizzazioni più competitive. Un’altra scoperta è stata che più di 8 clienti su 10 preferiscono acquistare da aziende che impiegano apprendisti.

Formazione di apprendisti, capacità di costruzione e mantenimento del personale 

Un divario di competenze sta attualmente colpendo molte organizzazioni e società, il che significa che è difficile colmare i posti vacanti. Tuttavia, reclutando e formando apprendisti, puoi sviluppare le persone in modo tale da promuovere le competenze specifiche richieste dalla tua azienda e dal tuo settore, investendo quindi nel futuro delle tue persone e della tua attività nel suo complesso. Un’altra opzione è quella di offrire apprendistati al personale esistente come modo per migliorare la loro formazione. Oltre a costruire una base di competenze di un’azienda, fornire una formazione di qualità agli apprendisti è probabile che porti benefici in termini di fidelizzazione del personale. Uno dei motivi principali di ciò è che il personale in genere si sente fedele ai datori di lavoro che hanno investito nella loro formazione e sono quindi più coinvolti e motivati ​​a rimanere.

Formazione economica

Gli apprendistati sono particolarmente convenienti come modo di formazione, perché i giovani danno un contributo al posto di lavoro mentre apprendono. Un altro vantaggio in termini di costi per i datori di lavoro è che, mentre ci si aspetta che paghino i salari degli apprendisti, sono disponibili finanziamenti per coprire molti altri costi di formazione.

InfoserviceNovara, leader nel settore corsi di apprendistato come puoi vedere qui http://corsi-apprendistato.it/, offre corsi obbligatori per apprendisti totalmente online, accreditati e riconosciuti secondo il nuovo contratto. I loro esclusivi corsi online per apprendisti, grazie alle norme introdotte dal nuovo contratto apprendistato professionalizzante, sono riconosciuti ed accreditati regionalmente per la formazione obbligatoria richiesta di 40 ore, 80 ore e 120 ore a seconda dei casi. Totale formazione online per apprendisti assunti con il contratto di apprendistato e che devono sottostare all’obbligo di formazione imposto dalla normativa.

Il loro corso per il nuovo apprendistato professionalizzante è perfettamente conforme a quanto indicato dalle nuove normative, riconosciuto da tutte le Regioni italiane ad esclusione delle Regioni Puglia ed Emilia-Romagna e delle Provincie autonome di Trento e Bolzano, e al termine viene rilasciato attestato valido a tutti gli effetti per la formazione obbligatoria degli apprendisti.

Il corso apprendistato professionalizzante può essere fatto in totale formazione a distanza grazie alle nuove regole, in vigore dal 1° ottobre 2013 relative alle semplificazioni dell’apprendistato previste dal decreto-legge n. 76/2013 convertito dalla Legge n. 99/2013.

 

 

Desideri un miglioramento estetico del tuo naso? La rinoplastica è l’intervento su cui dovresti puntare!

Published / by editor

La rinoplastica Milano è uno degli interventi più richiesti e consiste nella pratica chirurgica di rimodellamento del naso. Grazie a questo intervento è possibile modificare le dimensioni del naso migliorando l’armonia del viso senza interferire sulla sua fisionomia. Il naso infatti influenza l’intera immagine dell’individuo per cui, attraverso la rinoplastica è possibile dare una nuova armonia al viso. Un intervento di questo tipo è molto sentito a livello psicologico, perché elimina un inestetismo difficile da nascondere e che spesso è motivo di imbarazzo e mancanza di autostima.

In genere, permette di aumentare o diminuire le dimensioni del naso, permettendone anche il cambio di forma del dorso e della punta. L’operazione eseguita dal Dott. Gianluca Campiglio consiste nel rimodellamento o nella riduzione della cartilagine o dello scheletro osseo e il risultato può variare da paziente a paziente in base alle caratteristiche sia delle ossa sottostanti che della cute esterna. Solitamente l’intervento di rinoplastica si effettua in chirurgia generale e necessita di una notte in ospedale.  La rinoplastica ha una durata molto varia a seconda delle problematiche che il naso presenta.

Nella maggior parte dei casi, la durata di un intervento di questo tipo va da 1 a 3 ore ed è eseguita in anestesia generale con tubo laringeo. Per l’intervento non ci sono limiti di età ma è sempre bene aspettare il completo sviluppo delle ossa e delle cartilagini che avviene normalmente tra i 15 e 16 anni. La tecnica di rinoplastica che viene utilizzata dipende dal tipo d’inestetismo da correggere. Il modellamento del naso, normalmente, comprende la correzione del dorso, delle cartilagini alari e triangolari. Al termine, la pelle si riassesta spontaneamente sul nuovo scheletro, determinando l’aspetto finale dell’intervento. Grazie all’invasività ridotta e all’assenza di lividi o ecchimosi a seguito dell’operazione, non è necessario applicare tamponi nasali dopo l’intervento.

Pompe Fren

Published / by editor

Ogni buon impianto franante passa attraverso delle buone pompe freno moto, un elemento che rappresenta un po’ il cuore dei moderni sistemi idraulici per la franata. La maggior parte delle motociclette attuali sono infatti dotate di un impianto franante a disco che funziona proprio a grazie alla pressione esercitata dalle pompe freno moto su un fluido molto resistente alla compressione. In questo modo, semplicemente applicando un po’ di forza sulla leva, un piccolo pistoncino, il cosiddetto pompante, fa in modo che il liquido venga trasferito nelle tubazioni dell’impianto e consenta di azionare i meccanismi del disco o del tamburo. 

Non tutte le pompe freno motore sono uguali, anzi, ce ne sono di diversi tipi che possono essere classificate sulla base di specifici parametri. Una prima e più importante distinzione è fra pompe freno motore assiali, radiali o semiradiali. Per comprendere questa distinzione occorre far riferimento alla posizione del pompante rispetto al tamburo: le pompe freno moto radiali sono quelle più diffuse ed utilizzate e presentano un pistoncino che si muove in maniera lineare e parallela al manubrio; quella radiali, più costose, sono utilizzate in ambiti specifici, come quello sportivo, e presentano il pompante che compie un movimento che è perpendicolare al manubrio; infine, come può ampiamente suggerirci la nomenclatura, le pompe freno moto radiali sono esattamente una via di mezzo fra le altre due categorie col pistoncino che scorre a 45 gradi e come quella radiale è una soluzione che riduce notevolmente l’ingombro della pompa. Le varianti radiali delle pompe sono certamente quelle migliori essendo in grado di restituire una sensazione di controllo della frenata maggiore e una più semplice modulazione della frenata.  

Altre classificazioni delle pompe freno moto riguardano la lo struttura, che può essere semplice o a doppio corpo, o il funzionamento del pompante, a compressione o trazione, e così via ;l’importante è rivolgersi sempre ad un rivenditore fidato e preparato che saprà consigliare al meglio le pompe freno moto migliori per ogni situazione.

Dove sottoporsi ad un intervento chirurgico di mastoplastica additiva a Roma

Published / by editor

Ogni donna desidera avere un corpo perfetto, dalle linee morbide e sinuose, e soprattutto un seno ben proporzionato, tonico e sensuale. Avere un seno naturalmente pieno, sodo e dalle forme regolari e gradevoli non è sempre così facile. Talvolta sono presenti delle irregolarità congenite, in altri casi il seno può subire delle variazioni nel corso del tempo, magari in seguito ad una perdita di peso, alla gravidanza o semplicemente al trascorrere del tempo.

Oggi la chirurgia estetica ha raggiunto livelli di qualità e sicurezza molto elevati, e consente a tutte le donne di ottenere un seno dalla linea perfetta sottoponendosi ad un intervento poco invasivo e relativamente rapido. Gli interventi di mastoplastica additiva a Roma offrono alle pazienti la garanzia della massima sicurezza e di un risultato eccellente, finalizzato a raggiungere i desideri e gli obiettivi personali.

La mastoplastica additiva è un intervento il cui risultato è quello di aumentare il volume del seno naturale con l’inserimento di un elemento protesico della forma e della dimensione adatta. Questa tecnica si rivela ideale non sono per le donne che possiedono un seno naturale di piccole dimensioni, ma anche in tutte quelle situazioni in cui il seno avesse perso di tono e di volume: è il caso, ad esempio, di un dimagrimento dovuto ad una dieta drastica, del periodo successivo alla gravidanza o all’allattamento, oppure delle conseguenze dovute al naturale invecchiamento dei tessuti.

Ogni intervento viene preceduto da una visita accurata, durante la quale il chirurgo si accerta delle condizioni di salute della paziente e provvede a valutare la sua conformazione fisica e il risultato che desidera raggiungere. Accade infatti spesso che le donne non siano soddisfatte della forma naturale del proprio seno, non solo in merito al volume scarso ma anche ad una forma irregolare o asimmetrica. Grazie alla mastoplastica è possibile correggere questo tipo di imperfezioni con un intervento della durata media di un’ora e mezza, eseguito in regime di day surgery, che richiede una convalescenza di pochi giorni.