Archivi categoria: lavoro

Chiamata per l’insegnamento : Messa a Disposizione

Published / by editor

Se nel vostro cuore, da sempre nutrite il desiderio di diventare un’insegnante perché amate stare con i bambini e vi trovate a loro agio nell’insegnamento , un’opportunità esiste senza dover aspettare il superamento di un concorso o l’uscita del prossimo bando per l’insegnamento nella scuola. Quest’opportunità si chiama Messa a Disposizione.

La Messa a Disposizione è un ottimo strumento per ottenere una supplenza ed entrare nel mondo della scuola. È, infatti, una auto candidatura informale prevista dal MIUR che l’aspirante supplente compila e presenta alle scuole, con la quale può ottenere una chiamata direttamente dal Dirigente Scolastico per un incarico di supplenza.

Come si invia la domanda ? Sarà sufficiente compilare on line il modello di domanda, indicando a scelta su quale delle 3 posizioni disponibili, preferite candidarvi, in quale provincia, e soprattutto verso quale tipo di scuola vi proponete : scuola infanzia, scuola primaria, scuola secondaria di primo o di secondo grado.

Attraverso l’invio della Messa A Disposizione, è possibile ottenere solo incarichi di supplente, non un contratto di lavoro a tempo indeterminato. Le tre posizioni a cui presentarsi infatti riguardano supplenze nel ruolo di docente ordinario, docente di sostegno e per il personale ATA.

Per coloro che si candidano alla supplenza di docente ordinario, dovranno possedere un titolo di studio similare o afferente alla materia per la quale si propongono. Tale materia viene solitamente individuata nella “Classe di Concorso” , il quale consta come un insieme di materie di insegnamento, associato ad uno o più titoli di studio.

Per quanto riguarda le domande nel ruolo di personale ATA, in base al tipo di mansione si potrà presentare domanda per la figura di Collaboratore Scolastico (CS), come Assistente Amministrativo (AA), in qualità di assistente Tecnico (AT), Cuoco (CO), Guardarobiere (GA), e se in possesso di Laurea in scienze infermieristiche sarà possibile inoltrare il modello MAD nel ruolo di Infermiere (IF).

Cosa aspettate ? Se avete sempre coltivato in voi il sogno educativo, sicuramente non potete lasciarvi sfuggire quest’occasione!